Home » Articoli » Assurance engagements – situazioni finanziarie prospettiche

Assurance engagements – situazioni finanziarie prospettiche

L’articolo fornisce indicazioni sui servizi si assurance, tramite i quali il revisore rafforza la fiducia dei destinatari di un documento circa la sua correttezza.

E’ affidato ad un revisore legale dei conti ed in generale ad un professionista un incarico di assurance tutte le volte che è richiesto all’esperto di acquisire adeguati e sufficienti elementi probativi per esprimere una conclusione finalizzata a rafforzare il livello di fiducia dei destinatari di un determinato documento contenente la misurazione secondo determinati criteri e principi di un determinato oggetto.

Gli Isae (International Standards on Assurance Engagement) forniscono le linee operative ed i principi base da applicare nello svolgimento di tali incarichi diversi da quelli di revisione completa o limitata.

Al termie dell’incarico può essere emessa una positive assurance in cui il revisore esprime positivamente il proprio giudizio oppure (e questo avviene negli incarichi di assurance limitata) una negative assurance in cui il revisore dichiara di non essere venuto a conoscenza di elementi che gli facciano presumere non corretto quanto predisposto.

La differenza che per i non addetti ai lavori può apparire formale è in realtà sostanziale: per poter esprimere una positive assurance il revisore deve ridurre il rischio di esprimere una conclusione non appropriata ad un livello ben inferiore rispetto a quello richiesto per la negative assurance. Nel caso della positive assurance abbiamo un incarico di reasonable assurance, nel caso della negative assurance un incarico di limited assurance.

L’oggetto di un incarico di assurance diverso dalla revisione completa o limitata di dati finanziari storici può essere: la valutazione  del sistema di controllo interno; l’esame dei comportamenti aziendali e della loro aderenza alla Legge; la valutazione di situazioni o performance finanziarie prospettiche.

Per gli incarichi di assurance su situazioni o performance finanziarie prospettiche è richiesto al revisore assurance che la situazione finanziaria prospettica (“outcome”) rappresenti un’adeguata misurazione del prevedibile risultato patrimoniale, economico e finanziario (“subject matter”) in seguito all’applicazione di determinate a ragionevoli assunzioni e principi (“criteria”).

Per tali tipologie d’incarico il riferimento è l’International Standard on Assurance Engagements (“Isae”) 3400.

Occorre osservare che nel contesto Italiano i principi citati relativi agli incarichi di assurance non sono stati ancora recepiti (l’art. 16 del Dlgs 39/2010 prevede, infatti, solamente  l’adozione dei principi di revisione Isa, relativi alla revisione completa di bilanci). Esistono solo alcuni documenti che trattano alcuni particolari incarichi di assurance come per esempio il documento di ricerca Assirevi n. 174 (Settembre 2012) ma non un completo recepimento.

Dott. Roberto Tomasi

Audit Partner – R.p.&T. Srl

Società di revisione legale dei conti