Home » Articoli » Nuovi principi Isa Italia: la revisione legale non si improvvisa più

Nuovi principi Isa Italia: la revisione legale non si improvvisa più

L'articolo tratta dell'introduzione dei principi di revisione ISA Italia e sulla loro obbligatorietà nella revisione legale dei conti

La Ragioneria generale dello Stato ha adottato con determina del 23 dicembre 2014 i principi di revisione internazionali Isa Italia e il nuovo Isqc1 Italia.

I principi di revisione si applicheranno obbligatoriamente per la revisione dei bilanci 2015, due principi avranno applicazione già dal 1 gennaio 2015: il principio Sa250B (verifiche sulla regolare tenuta della contabilità sociale) e l’Isqc1 Italia (principio sul controllo della qualità per i soggetti che svolgono l’attività di revisione legale nonché altri incarichi connessi).

Per la prima volta in Italia le revisioni legali dei bilanci (i bilanci relativi agli esercizi sociali decorrenti dal primo gennaio 2015) saranno svolte secondo gli stessi principi di riferimento. La revisione legale correttamente e professionalmente eseguita sarà quella effettuata secondo i principi Isa Italia (con tutte le conseguenze nel non seguire i principi di riferimento anche per quanto concerne la responsabilità professionale del revisore legale dei conti).

L’Italia compie, quindi, un passo importante per l’effettiva  affermazione della professione di revisore legale dei conti: l’attenersi ai principi di revisione, seguirne costantemente gli aggiornamenti, rispettare il principio sul controllo della qualità creerà inevitabilmente selezione fra gli operatori ed una maggiore specializzazione.

All’applicazione dei principi è tenuto, ovviamente, anche il Collegio Sindacale qualora incaricato anche della revisione legale che dovrà, quindi, adeguatamente e conformemente documentare (tramite le c.d. “carte di lavoro”).

I nuovi principi Isa Italia si fondano sulla traduzione degli standard internazionali Isa e Isqc1 aggiornati col progetto Clarity dello Iaasb, quindi, di principi già ben noti a chi opera professionalmente nella revisione legale dei conti. Sono stati necessari, ovviamente, adattamenti al fine di fornire una documentazione comprensibile ed applicabile al contesto Italiano.

Gli Isa Italia saranno costantemente aggiornati in considerazione del cambiamento delle norme di riferimento – alcune modifiche sono già facilmente prevedibili e saranno quelle già indicate nella direttiva 2014/56/Ue e nel nuovo Regolamento dell’Unione Europea 537/2014.